Blog: http://ilblogdellemamme.ilcannocchiale.it

Viaggiare con i bimbi.....

Come avrete capito dal titolo oggi abbiamo creato una nuova rubrica, dove parleremo di consigli,problemi,racconti sia nostri che vostri,foto ecc di viaggi con i nostri figli....allora se volete aiutarci mandateci  i vostri racconti, foto ,consigli ecc...,momentaneamente la nostra email e' inattiva allora mandate tutto in questa email pattypeste@yahoo.it grazie
Iniziamo con un piccolo consiglio:

CONSIGLI PER VIAGGI IN AEREO CON BAMBINI

   


Un viaggio aereo con bambini piccoli è sempre fonte di preoccupazione in tutti genitori, specialmente per le tratte a lungo raggio dove i piccoli si stancano facilmente e quindi bisogna ingegnarsi per tenerli sempre occupati giocando con loro distrarli e accudendoli in tutti i loro bisogni tenendo presente che lo spazio a loro disposizione e’ pressoché’ nullo.

Le compagnie aeree raggruppano i bambini in due classi:
Infant che va da 0 a 2 anni 
Child, da 2 a 11 anni.

Per quel che riguarda i voli di linea, se non e´ specificato diversamente, il bambino fino a 2 anni paga solo il 10% del biglietto e non ha diritto al posto prenotato (che comunque gli viene assegnato una volta a bordo se ci sono posti disponibili) e il bambino piu´ grande paga il 50% del prezzo del biglietto. Se le tariffe aeree sono giá scontate puo´ accadere che i bambini paghino lo stesso prezzo dell´adulto oppure che usufruiscano di uno sconto fino ad un massimo del 33%. Nei voli charter e nelle compagnie a basso costo i bambini fino a 2 anni non pagano o hanno uno sconto che arriva al 90% del prezzo del biglietto mentre gli altri pagano quasi sempre tariffa piena.

Vi sono diversi tipi di seggiolini e culle, uno di questi è l'infant seat un seggiolino regolabile che si fissa al sedile adatto per bambini fino a 2 anni o il baby cot per i piccolissimi fino al sesto mese .  Il tutto richiedibile senza costi aggiuntivi al biglietto.

 

* Per tutte le eta' *

Al momento dell’imbarco alcune compagnie danno la precedenza alle persone con bambini evitando loro lunghe file.

Tra le regole base da seguire ci sono le seguenti :

  • cercate di arrivare all'aeroporto in anticipo per organizzare tutto con calma

  • far bere spesso il bambino dato che l'aria dell'aereo è molto secca e porta il corpo a disidratarsi

  • nella fase di decollo e di atterraggio dar loro caramelle da succhiare perché movendo la mandibola si aiuta il timpano a non chiudersi oppure usare il trucco suggerito dalle hostess di porre un bicchiere di plastica con poche gocce d'acqua intorno all'orecchio

  • se il nasino è chiuso portatevi uno spray nasale per aprirlo e gocce per l’orecchio

  • alcuni bambini soffrono sull’aereo di cinatosi che e’ come il mal di mare , se i vostri figli ne vanno soggetti è meglio farsi dare dal medico un medicinale adatto (vedi pagina del pediatra)

  • i medicinali portateli sempre tutti nel bagaglio a mano

  • durante il volo qualche minuto di cammino ogni ora fa sempre bene

  • l'abbigliamento ideale è a strati , T-shirt , una tuta sopra e un maglioncino di lana che verra’ tolto in seguito se e’ caldo

  • per il fuso orario cercare di abituarsi subito alla nuova ora cercando di tenere i ritmi giusti colazione pranzo cena e notte.

* Fino ad un anno *

  • dato che il bambino di questa età non paga quasi mai è utile fare richiesta al momento della prenotazione di una culla , così eviterete di tenerlo sempre sopra le vostre gambe, queste culle sono dai 58 ai 70 cm circa e 30 cm di larghezza e vanno bene per bambini di circa 10 kg

  • portatevi una quantità’ di pannolini sufficienti all’intera tratta di viaggio

  • una copertina oppure richiedetela al personale(di solito sono sempre presenti all’interno dell’aereo abbinate a comodi cuscinetti)

  • un asciugamano o un telo di pelle che vi potrà’ essere utile nel cambiarlo sul sedile o nelle anguste toilette

  • salviette umidificanti usa e getta

  • alcuni bavaglini e un ricambio di vestiario completo

  • il biberon con le bevande preferite ( camomilla , acqua spero che non voglia vino ) e del cibo dato che non pagando non hanno diritto al pasto

  • il passeggino e’ fondamentale in questa periodo di età’ , vi verrà imbarcato all’ultimo momento e vi verrà restituito appena scesi dalla scala.

* Da uno a quattro anni *

  • alcuni consigli precedenti sono validi anche per questa fascia di eta’, anche se forse e’ un pochino piu’ facile

  • far passare il tempo è ancora il problema maggiore , portatevi giochini nuovi e passatempi vari le compagnie aeree danno loro un piccolo gioco (ad esempio Alitalia dava Sapientino) o un libricino anche se il consiglio migliore e’ di cercare di farlo dormire il piu’ a lungo possibile

  • pagando il biglietto il bambino ha ora il posto a sedere e il pasto, ma portatevi anche voi qualcosa da mangiare , al momento della prenotazione del biglietto si può anche richiedere il pasto per bambini.

* Da quattro in poi *

  • qui le cose migliorano decisamente i bambini sono in grado di passare il tempo anche giocando da soli e poi l’aereo a questa eta’ ha un certo fascino e inizieranno a passare il tempo a guardare le nuvole dal finestrino e a socializzare con altri passeggeri e le proiezioni di film date in volo potranno interessare anche loro

  • per il mangiare poi non ci dovrebbero essere problemi ormai mangiano di tutto, ma conviene sempre portarsi qualcosa anche a noi grandi il pasto dell’aereo non sempre piace.

 


BUON VIAGGIO

by

Pubblicato il 1/4/2008 alle 9.7 nella rubrica viaggiare con i bimbi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web