Blog: http://ilblogdellemamme.ilcannocchiale.it

Ragazze..ecco un'altra testimonianza...

Grazie a tutte per la collaborazione...io (Sara), mi collego solo la sera...e non mi aspettavo di trovare già tanti bei racconti!! Grazie di cuore!!

Questa è la testimonianza di Sacha, una mia amica, mamma di una bella bimba di nome Sofia...



"Spero di non dimenticare mai  l’emozione e lo stato d’animo che  ho provato quando

e’ nata Sofia !

Ho vissuto un’esperienza davvero bella ed auguro a tutte le  mamme di  vivere quest’


esperienza come  l’ho vissuta io.


Ho creduto la mia gravidanza  come un periodo di  vita eccezionale ed unico:

fortunatamente non ho mai avuto nessun tipo


di problemi e/o fastidi ( a parte un po’ di mal di schiena ,la sera !! ) ed  ho

sempre cercato di  viverla  con serenità .


Ho ascoltato  molta musica, ho
iniziato a scrivere il diario per raccontare tutto -

passo passo - alla mia bimba ed  abbiamo,io e mio marito, accarezzato  tantissimo
 

il pancione !


Con
questo non che  non avessi paura di affrontare  il parto ed  il dolore ( mi

chiedevo sempre quanto mai fosse !! ) ma   per  pensare positivo mi convincevo


che “anche io ce l’avrei fatta in un modo o nell’altro “… e così  sono passati  i

miei  nove mesi di attesa.


La data prevista  del parto era  il 24/07/2006
 

e la mia cucciola e’ nata proprio il 24 luglio ’06 !


Il  23 luglio, domenica mattina,  siccome  erano diversi giorni   che  non  mi

sottoponevo al tracciato
 io e mio marito,Massimiliano, ci siamo fatti una

passeggiata  a Castiglione del Lago (Pg) all’ospedale S. Agostino ( noi abitiamo a

45  km di  distanza ),
per  controllare che tutto  era a  posto e  per pranzo siamo

tornati a casa. Era una  bellissima  domenica  d’estate e così nel pomeriggio  ci

siamo fatti
il bagno  nella nostra piscina insieme ad amici. Verso le 17 ho iniziato
 
ad avvertire qualche doloretto,  ma cercando sempre di  mantenere la  mia
 

tranquillità sono rimasta  a casa,ho mangiato,fatto una doccia e  siamo partiti  di

nuovo  per raggiungere l’ospedale.
Ricordo che  erano  circa le  22:30


quando ci hanno accolti  nel reparto maternità e pochi minuti piu’ tardi eravamo 

tutti e  due  accomodati in una  delle stanze travaglio. Fino al momento


in cui mi si sono rotte le acque ( “ che strana sensazione !! “) non ricordo  avessi
forti dolori,ma  la mia
“ maratona” era  ancora all’inizio!

Passavano
 le ore e  nonostante l’aiuto dei medici con flebo,iniezioni e  manovre

varie  non mi dilatavo; ho iniziato a  scoraggiarmi ed  avere paura   solo quando


alle 06:00 del lunedì  mattina mi dicevano che la situazione  non era  cambiata 

molto rispetto al momento del ricovero. Ma  mi  ripetevo che “ ce la
dovevo

fare !!“.


Oggi posso  dire che se non avessi avuto sempre a fianco mio marito, non avrei 

tenuto  duro  tutte queste ore in preda  a  crampi  e
dolori.

La  nostra Sofia  e’ nata  alle 11:04 e vi giuro  che tutto lo sfinimento delle ore 
precedenti la sua nascita e’ svanito come per magia…..

In 
sala parto  me la sono tenuta  accoccolata sulla pancia ed e’ stato  amore a

prima vista. Ora  so cos’è il legame  materno: indescrivibile.

Penso che 
bisogna essere proprio disperati ( eppure  ce ne sono tanti ! ) per 

riuscire ad abbandonare questi cuccioli indifesi, che non chiedono altro che  amore.


La
nostra esperienza  è stata dall’inizio dei nove mesi, la nascita e ad oggi


il completamento di un  solido rapporto  iniziato 13 anni fa  tra  me  e mio

 

marito.


Auguro a  tutte,  la fortuna che  ho avuto io.

Qualunque  sia  la  vostra  difficoltà  o paura,  andate  avanti.. ne vale  mille

volte  la pena !!


Sacha, 29 anni

 

 

 

Pubblicato il 24/1/2007 alle 19.44 nella rubrica I vostri racconti del parto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web